Tra Fede e Vita, l'Incontragiovani M2G a Napoli

Categoria: Dietro i passi di San Luigi Pubblicato Mercoledì, 13 Novembre 2013

I giovani all'Incontro di NapoliDomenica 10 novembre, si è svolto a Napoli il primo Incontragiovani di quest’anno dell’M2G che ha visto protagoniste le realtà di Roma, Ferentino, Bari, Pozzo Faceto, Napoli (ovviamente!) e anche alcuni Seminaristi guanelliani. Dopo l’arrivo di tutti i partecipanti e una dolcissima colazione insieme, abbiamo cominciato con un breve momento di preghiera e con il primo gioco: lo speed date, un gioco in cui ci si divideva in gruppi di 4 o 5 persone che rappresentassero tutte le realtà in modo da potersi conoscere. Avrà funzionato? Speriamo di sì!

 Al termine di questo gioco ci siamo divisi in due gruppi e abbiamo riflettuto su alcune testimonianze, sul tema Fede e Vita. Il gruppo dei più giovani ha vissuto la testimonianza di un ex tossico dipendente che è uscito dal giro con l’aiuto di una comunità di recupero; l’altro gruppo, dei giovani dai 17 anni in su, ha ascoltato invece le parole di una donna che ha lavorato come infermiera e caposala negli ospedali per quarant’anni: all’inizio della sua carriera non era credente e non riusciva a collegare la sofferenza alla fede, ma col passare del tempo, avvicinandosi a Cristo, ha compreso la Sua volontà, anche nei momenti di sofferenza. Al termine delle testimonianze, ai gruppi è stato chiesto di rappresentare con poche parole la loro voce, i loro pensieri.

È finalmente arrivata l’ora del pranzo tutti insieme, in allegria, con canti e ringraziamenti. Alla fine del pranzo nonostante la pioggia, si è giocato lo stesso e si è stati sempre in compagnia.. Perché si sa, qualunque sia il tempo o il luogo, è la compagnia che conta! E Cristo di compagnia ce ne fa sempre, soprattutto al momento dell’Adorazione Eucaristica dove, nel silenzio del cuore, siamo stati vicini a Lui, più di sempre. Poi abbiamo celebrato la messa in Chiesa e infine abbiamo fatto una foto di gruppo tutti insieme, ma proprio tutti: il  nostro San Luigi col Padre, compreso!

La partenza si sa, è sempre “dolorosa” soprattutto dopo una giornata passata in compagnia di persone che si vedono non sempre durante l’anno. Ma come si dice? Le cose belle si portano nel cuore ogni giorno. È per questo che siamo sempre qui, noi dell’M2G, a volerci sempre sostenere, seguendo i passi di Don Guanella!

A presto!

Emanuela Catello (M2G Napoli)