Giovani guanelliani verso l'Alto - Incontro zonale a Noci (BA)

Categoria: Dietro i passi di San Luigi Pubblicato Sabato, 21 Marzo 2015

camminonociDomenica 15 marzo 2015 si è tenuto presso Noci il secondo incontro zonale M2G a zona ristretta a cui hanno partecipato le realtà pugliesi di Alberobello e Bari. Con un cammino di circa 4 km siamo giunti all’abbazia “La Madonna della Scala” e abbiamo preso parte alla messa domenicale, dopo aver avuto la possibilità di accostarci al sacramento della Confessione. Dopo esserci rifocillati, abbiamo partecipato ad una caccia al tesoro per un momento di svago.

Successivamente, ci siamo riuniti per riflettere riguardo il significato del nostro incontro: prendendo spunto da una massima buddista citata dal parroco durante l’omelia “Se vogliamo andare nella profondità del nostro animo dobbiamo guardare il cielo”, ci siamo riagganciati al tema del nostro incontro: Verso l’Alto. La nostra prima riflessione ha riguardato la meta del nostro cammino spirituale e il modo in cui possiamo raggiungerla: nello zaino per il viaggio dobbiamo inserire gli elementi essenziali in modo che esso non sia troppo pesante e che non manchi nulla. Tra essi non possiamo non includere una BUSSOLA che indichi sempre il nostro Nord e che abbiamo individuato nella Parola di Dio; abbiamo poi bisogno del PANE del cammino, l’Eucarestia e di una GUIDA SPIRITUALE, sia essa un genitore, un animatore o chiunque abbia già affrontato il nostro stesso percorso, in modo da poterci aiutare, con la sua esperienza, a superare le avversità.

Gli ultimi elementi necessari per il cammino sono quattro VERBI le cui iniziali formano la parola ALTO: Amare, poiché siamo stati creati per amare, al di là di quale sia il nostro aspetto fisico; Lottare, per superare le difficoltà senza mai arrenderci; Testimoniare, prendendo esempio da chi è stato martirizzato per la propria fede e infine Osare, perché solo correndo dei rischi possiamo “fare della nostra vita un capolavoro”, come ha detto papa Giovanni Paolo II. Siamo stati poi divisi in quattro gruppi e abbiamo esposto le nostre riflessioni personali riguardo l’esperienza vissuta e ogni gruppo ha scritto una frase che riassumesse cosa ognuno di noi avrebbe fatto concretamente nella vita quotidiana per “andare verso l’Alto”. Infine, dopo un breve momento di preghiera nella cappella dell’abbazia, ci siamo rimessi in viaggio verso le nostre abitazioni.

Martina Quagliana - M2G Bari

Ecco il frutto dei nostri lavori di gruppo:

“Noi giovani guanelliani per andare verso l'alto vogliamo sporcarci le mani, collaborando con gli altri perché insieme il cammino diventa meno faticoso, ma affidandoci alla Provvidenza per tornare all'essenziale!”

 

“Noi giovani guanelliani per andare verso l'alto vogliamo impegnarci a conoscere meglio Gesù. Vogliamo prenderlo come esempio e rinunciare a del tempo per le cose che ci piacciono per fargli spazio nella nostra vita!”

 

"Noi giovani guanelliani per andare verso l'Alto vogliamo: amare per andare verso l'altro, lottare per raggiungere la "meta", testimoniare per camminare insieme, osare per fare della nostra vita un capolavoro!"

 

"Noi giovani guanelliani per andare verso l'Alto vogliamo impegnarci ad affrontare le difficoltà del nostro cammino di crescita non da soli, ma insieme agli altri, facendoci guidare e divenendo a nostra volta guida e testimoniando con la nostra vita l'amore totale verso Dio, noi e gli altri!"