Meeting Bari/1: Dalla comunicazione alla comunione...per "amplificare" il Vangelo

Categoria: Dietro i passi di San Luigi Pubblicato Mercoledì, 07 Maggio 2014

Il Meeting M2G a BariSi è concluso domenica 4 maggio il XIII Meeting nazionale del movimento giovanile guanelliano a Bari. Come ogni anno, i giovani di tutte le realtà guanelliane d’Italia si sono riuniti per condividere le proprie idee riguardo un tema, che quest’anno è FEDE E MEDIA-TAGGATI PER CREDERE. Un tema molto vicino a noi giovani che viviamo immersi nei social, diventati come il “pane quotidiano”. Mezzi spesso utilizzati in modo inappropriato, senza essere valorizzati. Perché, come ci ha detto Don Luigi Maria Epicoco nella sua testimonianza, i social network, come facebook o twitter, perdono la loro importanza e vengono etichettati come “dannosi”: in realtà questo dipende dal modo e dalla persona che li utilizza.

Pur avendo lo scopo di COMUNICARE, questi diventano soltanto una piattaforma di scambio di informazioni prive di importanza. La comunicazione deve essere COMUNIONE con gli altri, condivisione che va oltre il superfluo. Il superfluo lo si vede nelle frasi fatte, in qualcosa che si legge e basta, che non si sente nel profondo. Ma come possiamo renderci utili nei social e usarli nelle giuste dosi? Nelle piccole cose, nelle nostre idee AMPLIFICATE che, magari, rendono migliore la giornata di qualcuno! Queste piattaforme di scambio, come già detto, possono avere degli scopi positivi, come la sensibilizzazione di un gran numero di persone riguardo determinati argomenti, considerando l’intento di aiutare il prossimo. Tuttavia, spesso, si perde di vista il caso specifico, ci si dimentica di aiutare in modo concreto chi è nel bisogno: come il povero che ha necessità di una mano, di uno sguardo, di un sorriso e non di una campagna di sensibilizzazione. Ciò nonostante, per quanto possano essere utili ed indispensabili (veramente?!) per il nostro quotidiano nella comunicazione, c’è sempre necessità di un FACE TO FACE, perché negli occhi degli altri c’è il loro bisogno, la loro richiesta d’aiuto. E da questo Meeting ci aspettiamo di imparare a fare un giusto uso di ciò che il quotidiano ci dà. Di imparare a COMUNICARE in COMUNIONE.

 

di Catello Emanuela, Conversano Leo, Quagliana Martina, Zara Simona (NewsLab)