Festinsieme M2G Puglia...il Movimento racconta se stesso!

Categoria: Dietro i passi di San Luigi Pubblicato Lunedì, 10 Marzo 2014

Festinsieme M2G PugliaIl Movimento racconta se stesso. È stato questo il centro dell' Incontragiovani - Festinsieme delle realtà pugliesi che si è tenuto a Bari il 9 marzo 2014 e che ha visto la partecipazione dei giovani di Pozzo Faceto ed Alberobello.

Tra i ragazzi tanti nuovi volti, destinatari per eccellenza dell' argomento scelto dall'Equipe M2G, qui rappresentata da don Salvatore Alletto (Referente dei Servi della Carità), Irma Fosso (Vice-coordinatrice) ed Arianna Merico (Referente zonale della Puglia) che hanno deciso di sfruttare questo incontro per riannodare i fili della storia del Movimento.

Tutti i partecipanti hanno così scoperto nel viaggio del Movimento una corsa di fede, crescita, condivisione e sacrifici partita quasi trent'anni fa dal primo Convegno Nazionale  (Roma, 1985) e che quest'anno farà tappa, per il XIII Meeting, proprio a Bari dove dal 1 al 4 maggio i giovani guanelliani di tutta Italia si incontreranno per approfondire un tema centrale, attuale e quotidiano per tutte le nuove generazioni: il rapporto tra fede e media. Il Meeting, è stato svelato in seno all' Incontragiovani, avrà come titolo: "Taggàti per credere - Samaritani per le strade del mondo... digitale".

Tutte queste riflessioni sul cammino del Movimento si risolverebbero in meri elenchi di date e nomi vuoti ed inutili, senza il confronto diretto con chi il Movimento l'ha creato e l'ha cresciuto. Nell' Incontragiovani di Bari c'è stato spazio anche per questo. Momento intenso è stata , infatti, l’intervista a Daniela, Vito, Antonio e Betta,  quattro "rappresentanti storici" del Movimento provenienti dalle diverse realtà presenti che hanno raccontato ai giovani la loro vita e quella del Movimento, di come le due strade si siano incrociate e a volte allontanate e di come il Movimento abbia arricchito la loro esperienza personale e la loro crescita. L'invito, ovviamente, è che sia lo stesso per i giovani di adesso, che non perdano lo spirito delle origini e che si impegnino attivamente per valorizzare e migliorare sempre più questa grande famiglia che è il Movimento Giovanile Guanelliano.

Dopo il momento di riflessione c'è stato spazio anche per la convivialità e la condivisione; dopo il pranzo, i giochi e i balli, occasione per fare nuove conoscenze e per approfondirne di vecchie, e una caccia al tesoro “guanelliana”.  L’incontro si è concluso con la celebrazione eucaristica presieduta da Don Salvatore nella cappella del nascente Centro Giovanile e Universitario di Bari.

Adesso possiamo dirlo…vi aspettiamo per il Meeting!

Michele Castaldo - Bari

Clicca qui per le foto!